Riflessologia facciale

Cos’è la riflessologia facciale?

La Riflessologia Facciale (Dien Chan) è una tecnica rivoluzionaria che segue i principi della Medicina Tradizionale Cinese.

È un metodo Multi-Riflessologico nato in Vietnam agli inizi degli anni ’80 dal Prof. Dr. Bui Quoc Chau e dalla sua equipe medica. Questa tecnica è denominata Multi Riflessologia perché consiste nello stimolare i punti riflessi, sia sul viso, che sul corpo agendo sull’intero organismo, per ristabilire il benessere globale della persona.

Il principio cardine è la relazione tra micro e macro cosmo. L’uomo come il riflesso microcosmico dell’universo e al tempo stesso il riflesso macro di tutti i suoi aspetti corporei.  Che cosa significa? Significa che su una piccola porzione del nostro corpo c’è il riflesso di tutto il nostro organismo fisico, organico ed emotivo.

Il viso è una piccola area nel nostro corpo in cui si riflette il nostro organismo, la sua fisicità e le sue emozioni. Tra tutte le parti del corpo il viso ne è lo specchio. Infatti il viso è il luogo più rappresentativo della persona.

Perché scegliere la riflessologia facciale?

“I benefici riscontrati su di me con la Riflessologia Facciale – dice Angela D’Amore – mi hanno stimolato ed incuriosito a provarla sulle persone a me più vicine.”

Ecco I motivi principali:

  • È un metodo naturale.
  • È semplice, efficace e senza controindicazioni.
  • È alla portata di tutti.
  • Sul viso ci arriviamo con le nostre stesse mani e quindi possiamo autotrattarci.
  • Il viso gode della vicinanza massima con il sistema nervoso centrale, e di conseguenza i benefici si raggiungono in tempi molto brevi.
  • Il viso è percorso da canali di circolazione sanguigna, da fibre nervose, da meridiani di agopuntura, la cui densità non ha equivalenti in nessuna parte del corpo. È dunque la parte più sensibile.
  • Promuove benessere e positività.
  • Si differenzia da altre forme di Riflessologia perché fa uso di strumenti.

Come funziona la Riflessologia Facciale

La Riflessologia Facciale considera circa 600 punti riflessi sul viso, localizzati e numerati grazie ad una quadrettatura virtuale. La stimolazione di questi punti per ottenere uno stimolo risposta, genera:

  • Il Rilassamento del sistema nervoso
  • La stimolazione e la regolazione di una funzione organica
  • Una contrazione o decontrazione muscolare
  • Un’azione ormonale
  • Un effetto disintossicante
  • Una vaso costrizione o vasodilatazione
  • Un’azione di riequilibrio generale
  • Una tonificazione
  • Un’azione antistress

La proiezione del corpo sul viso

  • La testa è rappresentata nella parte centrale della fronte
  • La radice del naso corrisponde alla cervicale
  • Le spalle seguono la linea delle sopracciglia e si prolungano nelle braccia e mani, sulle tempie
  • La spina dorsale inizia dalla parte inferiore della fronte e segue la curvatura del naso
  • Le natiche ed il bacino sono rappresentati dalle narici
  • Le cosce seguono le pliche laterali del naso
  • Le ginocchia sono ai lati delle labbra
  • I piedi si riuniscono a livello del mento

Per quali disturbi è indicata?

Non esiste un elenco esaustivo di tutti i disturbi per i quali la Riflessologia Facciale è indicata, ma sono moltissimi quelli per i quali aspettarsi un beneficio in tempi brevi, come ad esempio:

  • Disturbi alla schiena, le articolazioni, i muscoli; dolori alla zona lombare, alla cervicale, alle spalle, alle ginocchia, alla colonna vertebrale, alle braccia, gambe, mani, dita, piedi, caviglie; artrite, artrosi, reumatismi, contusioni, gomito del tennista, lussazioni, distorsioni, contratture, crampi muscolari, sciatica, spasmi muscolari, osteoporosi
  • Problemi di pelle: acne, allergie, eczema, foruncoli, fuoco di Sant’Antonio, herpes, infiammazioni, irritazione, orticaria, prurito, psoriasi, rughe, stress, per rendere la pelle più liscia e luminosa
  • Disturbi digestivi: acidità gastrica, acufeni, allergie alimentari, cefalea detta digestiva, colesterolo (ridurre il tasso di), colite, costipazione, stipsi, diabete, diarrea, ernia iatale, gastrite, indigestione, nausea, ulcera gastrica
  • Squilibri ormonali: cefalea, cisti ovarica, disturbi mestruali (mestruazioni abbondanti, dolorose, irregolari), fibroma uterino, infiammazioni, leucorrea, menopausa, vampate di calore, tiroide (regolazione ipo/iper)
  • Disturbi del sistema nervoso: ansia, astenia, depressione nervosa, emicrania, esaurimento nervoso, per migliorare la memoria, la concentrazione e l’attenzione, insonnia, iperattività, nervosismo, parestesia (perdita della sensibilità)
  • Disturbi della circolazione: cefalea, cellulite, estremità fredde, gambe pesanti, ipotensione e ipertensione arteriosa, varici, vene varicose, vertigini
  • Disturbi respiratori: affanno, afonia, asma, allergie respiratorie, bronchite, mal di gola, naso otturato, raffreddore, raffreddore da fieno, sinusite, tosse, influenza e febbre
  • Disturbi alla vista, udito: congiuntivite, affaticamento degli occhi, problemi di vista e disturbi oculari, acufene, abbassamento dell’udito, otite

Per chi è utile?

La Riflessologia Facciale è adatta a tutti, e in particolare:

  • a tutti coloro che vogliono praticare su se stessi e creare il proprio modello di benessere naturale. Sul viso ci arriviamo con le nostre stesse mani!
  • a chi vuole aiutare i propri familiari, dai bambini agli anziani
  • a chi vuole praticare sui propri conoscenti
  • a chi vuole conoscere la tecnica e la sua filosofia

Per quale scopo?

  •  per migliorare lo stato di benessere globale della persona
  • per alleviare il dolore, come tecnica integrata alla medicina convenzionale allopatica
  • per rafforzare il proprio tono, il proprio equilibrio energetico
  • per mantenersi giovani

Il sostegno attraverso la Naturologia va inteso come un percorso e non come una singola seduta. Non si eseguono diagnosi ma si lavora per ripristinare lo stato di salute della persona. I trattamenti non si sostituiscono alle direttive del proprio medico curante né a quelle di altri operatori sanitari.