Dicono di noi

Nonostante i miei pellegrinaggi in India e, in generale, in Oriente dove sono nata, e le mie tante curiosità verso metodi e tecniche alternative di rilassamento psicofisico, del metodo Bowen non ho mai sentito parlare. Finché non sono stata contattata da Angela D’Amore e catturata dalla sua convincente, “tenace” dolcezza. Scoprendo così che in realtà si tratta di un metodo ideato da un australiano, Thomas Ambrose Bowen, da cui prende il nome questo trattamento molto speciale. Vinco la mia diffidenza verso ogni approccio di tipo occidentale (un vero pregiudizio) e accetto una seduta di prova. Il momento per me infatti è favorevole, in senso negativo: stressata come sempre, con tutti gli annessi del caso: sonno disturbato da continui risvegli, ansia, respirazione difficile e dolori muscolari diffusi. Dopo una breve chiacchierata, dove espongo ad Angela il mio stato d’animo, mi sdraio titubante sul lettino e aspetto il trattamento. Che si rivela totalmente nuovo e diverso dai soliti massaggi terapeutici: poche pressioni delicate in punti precisi del mio corpo, che avverto molto profonde e stimolanti. Sono particolarmente colpita quando vengo a tratti “abbandonata” per qualche minuto da Angela (sento che cammina verso un’altra stanza..) ma stare sola mi aiuta a sentire di più il mio corpo e le sensazioni provate dopo ogni touch. Spesso avverto qualche brivido scorrere lungo i muscoli di braccia e gambe, raramente avverto calore…so solo che lentamente sprofondo in uno stato di totale rilassamento e alla fine, quasi “catalessi”. I risultati? Li avverto veramente solo la notte successiva: dormo benissimo, la testa è sgombra da pensieri negativi, l’ansia mi dà tregua. Semplicemente fantastico!

Barbara L.

Un tocco lieve mi sfiora. Sono consapevole della presenza di Angela ma allo stesso tempo concentrata sulle reazioni del mio corpo. La sensazione è quella di aver ricevuto un “impulso” ma saranno le ore successive a far parlare il mio corpo. L’esperienza con il trattamento Bowen che ho ricevuto alla Accademia delle Donne è stata profonda. Più che un massaggio direi che si tratta di un “messaggio”, con segnali precisi da parte del mio corpo, come un leggero dolore in un punto preciso dove una vecchia cicatrice ricorda di un piccolo intervento. Una esperienza che consiglio di provare!

Stefania B.

Penso che trattare un corpo sia sempre un momento difficile per chi manipola e per chi è manipolato. La competenza del tocco di Angela – leggero e penetrante allo stesso tempo – la sua sicurezza, mi ha resa consapevole delle mie contratture. Il trattamento Bowen mi ha aiutata a sentirmi più rilassata e al sicuro dentro di me.

Dare parola – Angela come facilitatrice al dialogo è abile – a ciò che si è percepito durante il trattamento, le sensazioni fisiche piacevoli o spiacevoli provate, descriverle e dare loro un nome, sono cose che mi hanno aiutato nei giorni successivi, a penetrare sempre di più nel mio Io corporeo e a ri-trovare un mio benessere psicofisico.

Grazia P.

E’ stata la prima volta che mi sottoponevo a un trattamento col metodo Bowen ed ero molto curiosa. Non sapevo bene cosa aspettarmi.

Lo studio era molto accogliente, moderno, pulito e spazioso.  Angela mi aveva detto: “Devi provare, è difficile da spiegare”. E io mi sono fidata interamente.

Mi ha fatto sdraiare sul lettino, toccava in modo lieve e per poco tempo alcuni punti specifici. Poi si allontanava per alcuni minuti lasciandomi sola. All’inizio ero all’erta per cogliere le mie reazioni fisiche, pur essendo a mio agio. Quando mi ha toccata all’altezza delle scapole ho avvertito il mio respiro farsi più profondo e, dopo un altro tocco, sentivo che i polmoni si allargavano in una respirazione più ampia. Queste due sensazioni sono state davvero degne di nota. Altro punto che mi ha sollecitato e ho sentito particolarmente è stato dietro la nuca, alla base del collo, che me lo ha sbloccato lateralmente.

E’ un metodo piacevole e non invasivo. Personalmente mi sono sentita rilassata, ma ben consapevole e alla fine della seduta la diuresi era facilitata e nei giorni seguenti mi sono sentita proprio bene. Il collo e la cassa toracica mi sembravano più  liberi nei movimenti.

E’ stata davvero una bella sorpresa e non ho avuto alcun disagio. Secondo me è da provare!

Grazie Angela. Tornerò.

Manni N.

Di trattamenti benessere, per motivi professionali, ne ho provati molti. Peraltro, fin da ragazza soffro di mal di schiena. Un giorno, una cara amica mi invita nel suo studio a provare il trattamento Bowen di cui non avevo mai sentito parlare. Lei, Angela D’Amore (il suo nome la dice lunga), mi accoglie con la dolcezza che la contraddistingue ed iniziamo una lunga e piacevole chiacchierata a cui segue il trattamento. Piccoli tocchi, grandi pause…il tutto abbastanza insolito. I trattamenti provati in precedenza erano o dolorosi o goduriosi, mentre Angela si limitava a “pizzicarmi” lievemente qua e là. Poi, dopo qualche minuto, il mio corpo e la mia mente si sono rilassati profondamente e mi sono abbandonata in uno spazio difficile da descrivere. Forse di pace? Alla fine del trattamento (circa 50 minuti) il mio corpo è sembrato “lievitare”. Insomma mi sono sentita più leggera. Ma si sa che dopo un buon trattamento ci si sente meglio, mi sono detta. Il giorno dopo, ho realizzato che il male alla schiena che mi perseguitava era svanito. Sono passati due mesi dalla prima esperienza Bowen e il dolore non si è ripresentato.

Gabriella F.

Elegante e discreto come lei, lo Spazio AD di Angela D’amore infonde, a chi lo vive per la prima volta, una sensazione di totale serenità. Un’oasi di quiete dove tutto è armonia e benessere. Uno spazio che lascia liberi i pensieri dove le mani di Angela, abilmente istruite con tecniche particolari, creano la vera magia. I pensieri si staccano e si placano, il tempo perde il suo ritmo e il corpo diventa una bolla sospesa. Un’esperienza straordinaria perché, alla fine del viaggio, qualcosa è cambiato.

Sabrina C.

Scrivo qui le sensazioni che ho provato nel corso del trattamento Bowen, e che sono riuscita a cogliere a partire dal momento in cui mi sono sdraiata sul lettino, durante i tocchi delicati che mi sono stati fatti nei vari punti, e tutto ciò che man mano emergeva tra un tocco e l’altro nelle pause.

Lo scopo è stato quello di liberare le emozioni e di farle vibrare per poterle poi elaborare nel corso della settimana, per sciogliere le resistenze ed i blocchi energetici che si sono depositati nell’inconscio, così da poter rendere più flessibile ed armoniosa la parte interiore e portare il corpo a sentirsi più leggero.

Ogni tocco aiuta l’intero organismo a ritrovare un equilibrio psicofisico che va a sbloccare – armonizzando – le problematiche di gestione delle emozioni associate alla mente, che vive nella paura e nel controllo.

Mi sono affidata alla terapia Bowen e ad Angela, che conosco da tempo, dal momento che sono consapevole che sia bene tirare fuori e non reprimere le emozioni, ma piuttosto dare loro il permesso di esistere. La terapia Bowen – dolce e delicata – aiuta proprio in tal senso andando a “curare“ la causa dei nostri condizionamenti, ma specialmente le false credenze su noi stessi, dato che nella essenza siamo tutti uguali e naturalmente sani.

A fine trattamento già ci si sente più leggeri, seppur poco dopo emergono stati d’animo che hanno da essere accolti. Ogni stato d’animo va ad interessare un determinato organo fisico, liberandolo dalle tossine, e perciò è bene bere molta acqua per aiutare i reni ad espellere.

Credo che essere costanti nel farlo per almeno un periodo di tempo possa dare grossi benefici sia a livello psicofisico che fisico.

Daniela O.

Recentemente da Angela mi sono sottoposta ad un trattamento Bowen. Si tratta di una terapia dolce, olistica, che attiva nell’organismo il principio dell’autoguarigione.

Come effetto immediato ho notato un notevole rilassamento di tutto il corpo sia fisico che emozionale. E’ interessante constatare come il nostro organismo reagisce ai leggeri e sapienti tocchi sprofondando in un profondo abbandono. E’ da provare.

Patrizia V.

Ho fatto alcune sedute Bowen da Angela D’Amore… mi è piaciuto tantissimo. Mi sono completamente rilassata con le digitopressioni delicate ma decise, seguite da pause in assoluto silenzio… fondamentali per imparare a stare con noi stessi ed isolarci dal resto del mondo. La delicatezza  delle mani di Angela, calde e morbide, non può che essere piacevole. Davvero una bella esperienza che sicuramente continuerò a seguire. Beneficio immediato? Sicuramente migliora la qualità del sonno e crea uno stato di benessere generale!

Elena M.

Le testimonianze vengono da persone che hanno avuto benefici dalla Tecnica Bowen, che è un aiuto al corpo per ritrovare il suo equilibrio e non una cura medica. Il sostegno attraverso la Naturologia va inteso come un percorso e non come una singola seduta. Non si eseguono diagnosi ma si lavora per ripristinare lo stato di salute della personaI trattamenti non si sostituiscono alle direttive del proprio medico curante né a quelle di altri operatori sanitari.