Consigli alimentari per mantenersi giovani e rallentare l’invecchiamento 

 1. Mantieni il corpo idratato. Bere acqua naturale con un basso residuo secco fisso, soprattutto lontana dai pasti. Ricordati che il tuo corpo ti segnala quando non bevi abbastanza acqua.
2. Sì ai centrifugati, tutti i giorni. Un ottimo estratto che contiene preziosi antiossidanti può essere preparato con 4 carote, 1 costa di sedano, mezzo limone (compresa la scorza) e, se di stagione, mezza tazza di mirtilli. Tutta la frutta e la verdura deve essere biologica (o almeno garantita non trattata dal proprio fruttivendolo di fiducia).
3. Utilizza l’olio di lino: contiene acido linoleico e acido linolenico ed ha un contenuto particolarmente elevato della serie omega-3. Tra gli effetti terapeutici: rimuove colesterolo in eccesso ed attrae l’ossigeno nella membrana cellulare e trasporta l’ossigeno nella cellula. Rende la pelle più liscia e luminosa. Un buon modo per assicurarsene il giusto apporto è inserirlo nella colazione del mattino, la crema Budwig, che può essere proprio considerata un elisir di giovinezza.

Ecco come si prepara la crema Budwig.
In una tazza (o nel bicchiere del frullatore ad immersione) mettere 3 cucchiai di yogurt di soia, aggiungere 1 cucchiaio di olio di semi di lino (che va sempre tenuto in frigorifero) e subito sbattere con la forchetta (oppure frullare). Aggiungere 1 o 2 cucchiaini di malto di riso (oppure mezza banana matura schiacciata con la forchetta), il succo di mezzo limone appena spremuto, 1 cucchiaio di grano saraceno crudo, 1 cucchiaio di semi di girasole e girare o frullare di nuovo. A questo punto versare la crema in una tazza (se è stata fatto con il frullatore ad immersione) ed aggiungere frutta di stagione a pezzetti. Dopo già un mese dall’introduzione di questa potente colazione, potrai già constatarne i benefici: una pelle più fresca e tonica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4. Impara a sostituire gradualmente il cibo raffinato con alimenti “vivi”, ricchi di nutrienti, meglio se sotto forma di chicco: grano saraceno, miglio, farro e orzo (non perlati), quinoa, sorgo sono solo alcuni nomi di cereali (o pseudocereali) ricchi di preziosi elementi per la nostra forma fisica e mentale: magnesio, vitamina E, zinco, manganese, per citarne alcuni.
5. Inizia sempre i pasti con abbondanti verdure crude (senza pane), seguite dalla tua pietanza: la pelle, più idratata, ti ringrazierà.
6. La sera fai un pasto sobrio, con cereali e legumi e tanta verdura di stagione: in questo modo dormirai meglio e la mattina sarai più fresca e riposata. Un sonno ristoratore è uno dei segreti per mantenersi giovani a lungo.
7. Sincerati di introdurre questi cibi (alcuni presenti solo in certe stagioni) ricchi di antiossidanti: carote, mirtilli, broccoli, uva nera, avocado, avena, zenzero, cannella, curcuma, ciliegie, spinaci, zucca, limoni.

E cosa dire delle tecniche per la mente? I cambiamenti alimentari sono importanti, come pure l’attività fisica (che va aumentata nel corso del tempo, non diminuita, come siamo solite fare); ma altrettanto importante è il tuo atteggiamento verso la vita.

Alzati la mattina col sorriso e, davanti allo specchio, dì una formula magica come: “Io mi amo e mi accetto così come sono. Ed ogni giorno che passa sono di un giorno più giovane”.

Quindi fissati un obiettivo (dimagrire, diventare più tonica, apparire più giovane) e chiediti: “Cosa sono disposta/o a fare per raggiungerlo?”. E metti in moto le tue energie tramite l’azione, per esempio facendti un autotrattamento di Riflessologia Facciale, senza aspettare che il miracolo accada senza il tuo contributo,